Press

MusicMap
”Il vero talento è afferrare quel guizzo di genio che la natura ti fornisce e restituirlo al mondo…”
Vai all’intervista

Freakout Magazine
Vai alla recensione

Oubliette Magazine
Il legno assorbe lacrime ed angosce
Vai alla recensione

InidiePerCui
Versi da bancone è un album pregno di parole e di vita vissuta.
Vai alla recensione

Kultunderground
Intervista su “Versi da Bancone”, a cura di Davide Riccio
Vai all’intervista

Sounds Good Webzine
Luca Burgio sa catturare, con acume ironico, dettagli più nascosti con analisi pertinente e vigile e mai patetica e paternalistica.
Vai alla recensione

Radio Colonia
Intervista, allo Yorckschlösschen di Berlino,
a cura di Elisabetta Gaddoni
Ascolta l’intervista

Il Gerone.net
Siamo di fronte ad un giocoliere delle parole come pochi se ne trovano oggi!
Vai alla recensione

Berlino Magazine
Con Versi da Bancone, Luca riesce ad offrire un affresco dei giovani della nostra generazione.
Vai all’intervista

Traks Magazine
Intervista su “Versi da Bancone” il nuovo EP del
cantautore giramondo.
Vai all’intervista

New Model Label
Luca Burgio e Maison Pigalle – Versi da Bancone –
dal 15 Febbraio
Vai al comunicato

Ferrara Italia – Insolite note
Luca Burgio si propone con la forza di chi ha respirato parole e musica nei bar …
Vai alla recensione

The Parallel Vision
“Uno degli esordi più convincenti di questo 2016.”
Vai alla recensione

Kultunderground
Intervista su Vizi, Peccati e Debolezze, a cura di Davide Riccio
Vai all’intervista

MondoRaro
“Non vi racconto altro ascoltatelo, per me è un vero gioiellino.”
Vai alla recensione

Marie Claire
“Dissacrante, ironico e fuori dai canoni.”
Vai alla recensione

KDCobain
“Che dire: “Vizi, Peccati E Debolezze” è un album da ascoltare e riascoltare, la perfetta colonna sonora di queste torride notti di mezz’estate.”
Vai alla recensione

Visioni Sonore
“Un album bello, narrante, fin dalla copertina che anticipa un po’ il sapore di tutto il lavoro mostrando ad arte il significato primo.”
Vai alla recensione

MusicMap
“Alla faccia dei divieti, qui sono tutti leciti gli strappi alla regola, perché Luca ce li propina con la sua verve, con il suo istrionismo da artista gipsy, continuamente “on the road” tra la sua Palermo e Madrid.”
Vai alla recensione

Crampi2
Atmosfere notturne, bassifondi e ‘localacci’ frequentati da individui ‘poco raccomandabili’, ma poi in fondo nemmeno tanto peggiori di quelli che animano il mondo ‘di giorno’
Vai alla recensione

Antonio Bacciocchi (Tony Face)
“I brani sono sempre ben calibrati e perfettamente arrangiati, puliti e di grade efficacia. Ottimo.”
Vai alla recensione

Radio Trampa
“Luca Burgio non si pone limiti ed il suo linguaggio è davvero universale, quello dei romantici, i sognatori squattrinati in preda alle emozioni, poeti prosciuga bottiglie e amanti senza freni in balia dei propri istinti…”
Vai alla recensione

Indiepercui
“Canzoni ben studiate e arrangiate in modo sopraffino permettono di entrare in un mondo tutto da scoprire.”
Vai alla recensione

Exhimusic
“Luca Burgio veste il ruolo astratto del narratore e poi del musicista, come una figura esterna e interna alla scena appunto un ‘attivo astante’.”
Vai alla recensione