In fondo al mar

Dopo gli anni da impiegato
e poi quelli da marito
alla fine son finito
finalmente pensionato
son di tutti più informato
non sto certo mani in mano
ho già  preso un dottorato
sopra il fatto quotidiano
ma ieri una scoperta
mi ha lasciato a bocca aperta
e giuro sono certo
che vi sorprenderà
hanno trovato la sirena
dove dilaga la tragedia
almeno una notizia buona
che il morale tira su
c’è chi a creder non riesce
c’è chi abbocca come un pesce
ma il suo aspetto parla chiaro
è proprio come immaginavo
il suo corpo sulla riva
si distingue da quegli altri
non di certo perchè è viva
ma perchè è bianca ed ha la coda
ma il suo ritrovamento
lascia spazio alle domande
e parte della gente
si chiede come andrà
saranno buone ‘ste sirene
oppure avran da lamentare
anni di abusi verso il mare
e chi vi abita laggiù
sarà  il mio senso di colpa
ma la vedo proprio brutta
questa razza così incerta
non mi piace a dirla tutta
e a pensar poi sul fondale
quanta merda han da spalare
avran qualche malattia
non le voglio a casa mia
se poi per puro caso
a qualcuna piaccia il posto
per cui a qualunque costo
risiedervi vorrà
pensate a noi con le sirene
ma cosa abbiamo da spartire
non vi lasciate impietosire
no non sono come noi
Se poi giunte sulla costa
della terra tanto ambita
se qualcuna resta in vita
vorrà  essere sfamata
quindi cibo in scatolette
soldi in tasca e sigarette
per trattar come regine
queste nostre coinquiline
e il conto da pagare
sarà  sulla mia pensione
perciò a questa invasione
io proprio non ci sto
andiamo a caccia di sirene
di certo non ci fanno bene
premi che inquinino il mio mare
spariamo addosso alle sirene
e costringiamole a scappare
non ci vogliamo mescolare
mandiamo a casa le sirene
a fare in culo in fondo al mare
abbiamo già  i nostri problemi
e a ciascuno i cazzi suoi.