75 cl di brindisi

Ed oggi resto a casa
a fare i conti con la vita
sigarette e una bottiglia
da coccolare come una figlia
poichè parecchie sono le cose
cui mi dovuto ringraziare
quindi coraggio un dito alla volta
vedrò di farmela bastare

vediamo intanto per cominciare
brindo alleffetto che mi fa bere
tavola buona ove apparecchiare
futili scuse per brindare
mi pare duopo altresì fare omaggio
a un cena frugale di pane e formaggio
pasto per chi basta poco per vivere
finchè c’ha in tasca una penna per scrivere
e butto giù un liquore
e brindo a chi mi ha rubato il cuore
brindo a chi solo per poche ore
mi ha reso parte del suo calore
brindo all’artista che sta sul palco
mentre sto sotto a rosicare
perchè alle volte più che suonare
son le occasioni che ho di brindare
brindo a favore dell’ottimismo
e a chi sa condurre una vita serena
e per chi si crogiola nel pessimismo
ho qui una bottiglia mezza piena
brindo a chi sbaglia ben volentieri
brindo alle zoccole e agli infedeli
poichè nei tempi d’oggi e di ieri
restano sempre i più sinceri

e quindi vado avanti
e brindo a tutti quanti i santi
anche quelli che in passato
qualche volta ho bestemmiato
e brindo a quelle cosce bianche
e fredde come l’inverno
nascondon angoli di paradiso
a cui l’ingresso mi è stato negato
brindo alla donna che sa sedurre
a cui non mancano iniziative
che quando vuole sa pure condurre
a storie più lunghe con prospettive
uomini un tempo chiamati selvaggi
a cui brindando rendo i miei omaggi
di cui non biasimo neanche il più tosto
se per la fica si è messo apposto
e brindo al mio vicino
che alle cinque del mattino
inizia a smadonnare
perchè deve lavorare
e a chi si rompe il culo
mentre gli altri fanno festa
soprattutto se di notte
brindo il doppio delle volte
ma qui nel mio girone
fra gli illusi e i poco abbienti
la nostra punizione
è quella d’esser sorridenti
d’avere nella testa
troppi grilli a comandare
ma quello che ci resta
una bottiglia da svuotare

e a chi ha sempre voglia di fare festa
a chi barcolla ma non molla
a chi è chiamato esibizionista
perchè si stacca dalla folla
a chi in amore bada più ai fatti
che alla natura del proprio sesso
a chi da sempre ha trovato gli altri
cercando pezzi di se stesso
e a chi mi vuole bene
a chi mi viene appresso
senza voi sarei soltanto
un sommergibile nel cesso
e per chi non capisse
il mio crescente sbiascicare
perchè non mi resta
nessun brindisi da fare