Vizi, Peccati e Debolezze

Scavando a lungo dentro te stesso rischi di cadere troppo in basso 
la poesia è superficiale, e danza nuda nel limbo che divide il cielo degli angeli dagli abissi oscuri dell’ inconsapevolezza.
La sulla terra banchettano gli dei, dove il vino fa girar la testa e la carne si pu toccare,
dove l’amore è caldo, sudato e bestiale,
dove le ali non esistono, ma sono i sensi a farci volare…

 

Ascolta o acquista l’album su:
Itunes
Spotify
Youtube

 

copertina luca burgio vizi peccati e debolezze

Commenti chiusi